.

bluevelvet
Ex Rossoshocking
cinema
4 luglio 2011
Cruising (1980) Recensione


 


Cruising è un film del 1980, diretto da  William Friedkin, interpretato da Al Pacino e Karen Allen. Tutto gira intorno ad Al Pacino, agente della polizia che ha il compito di indagare su alcune truculenti morti che stanno affliggendo la comunità LGBT locale.
Il film, purtroppo, ha il demerito di descrivere il mondo gay attraverso un'unica chiave di lettura, ovvero quella della sessualità. Il regista, infatti, spinge sul pedale della perversione e si diverte a descrivere la comunità lgbt attraverso una serie di stereotipi e di clichè che danno davvero fastidio.
Locali Sado-Maso, bar con dark room, luoghi pubblici dover poter far sesso, prostituzione e droga... Furono proprio queste tematiche a infastidire la comunità gay dell'epoca, la quale fece di tutto per boicottare il film e bloccarne la distribuzione. Effettivamente Friedkin, con questo suo lavoro, non ha affatto giovato alla causa gay. Descriverla solo attraverso una sola parte e per giunta quella più estrema e criticata non ha favorito lo sviluppo di una giusta integrazione degli omosessuali.
Ma a parte le ire della comunità LGBT quello che fece affondare al botteghino il film furono proprio i commenti negativi della stampa e del pubblico scandalizzato. La censura lo fece a pezzi.
Ma, scandalo a parte, cos'ha di positivo questo film? Si tratta di un classico giallo dove bisogna indovinare l'assassino. Il finale lascia particolarmente perplessi. La stessa Karen Allen dichiarò di non aver bene inteso quale fosse l'intento del regista.
Al Pacino, giovanissimo e alle prime armi, è una vera chicca. Un ruolo difficile e scandaloso che avrebbe potuto affondare la carriera di chiunque, ma non la sua!!!!
Forse l'unico interesse per il film risiede nella tematica gay e di come viene sviluppata! A volte si ha l'impressione che gli omicidi siano quasi una punizione imposta agli omosessuali.
Cruising è, forse, uno degli ultimi film in cui viene inneggiato l'amore libero e promiscuo. Da li a poco l'AIDS avrebbe sconvolto le vite di tutti noi e per film come questo si sarebbe dovuto aspettare moltissimo ancora... forse lo stiamo ancora facendo!
A parte questo la pellicola risulta lenta e a volta noiosa e ripetitiva. Il finale lascia con l'amaro in bocca, peccato perché i primi 20 minuti sono davvero stupendi.

Voto 7

 


 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tremate il critico è tornato

permalink | inviato da neutronik80 il 4/7/2011 alle 21:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1153719 volte

 



 Libri Letti

Voto 7


Voto 10


Voto 5

VOTO 8

VOTO 9


ARRICCHIA
MOCI DELLE NOSTRE

RECIPROCE DIFFERENZE
             Paul Valéry

Libro che sto leggendo

Serie Tv che seguo o sto seguendo:
















 Blue Velvet

Ultimi film visti
Locandina Una famiglia perfetta
VOTO 8


VOTO 61\2


VOTO 8


VOTO 6 


VOTO 4


VOTO 6 1\2


VOTO 3


VOTO 6 +


VOTO 4


VOTO 7


VOTO 6



VOTO 9

On_the_road_poster
VOTO 4

VOTO 9

VOTO 1


VOTO 4


VOTO 7-


VOTO 3

VOTO 7

VOTO 7 1\2



VOTO 7

VOTO 7


VOTO 8


VOTO 6- -

VOTO 0

VOTO 4

voto 10

voto 8

VOTO 6

voto 9 per la versione del 1997



VOTO 4

voto 5

VOTO 3


VOTO 5

"Hysteria Poster"
VOTO 4

VOTO 6

VOTO 9


VOTO 4

VOTO 7-


VOTO 7


VOTO 9


VOTO 10

O 6

VOTO 6 e 1\2




Voto 10

Questo blog non rappresenta una testata
giornalistica in quanto aggiornato senza
alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto
editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore, inoltre, non ha responsabilità per quanto
riguarda i siti cui è possibile accedere tramite i
collegamenti interni al sito stesso, forniti come
semplice servizio agli utenti della rete.
Il fatto che il blog offra questi collegamenti
non ne implica l'approvazione, sulla cui qualità ,
contenuti e grafica l'autore declinapertanto qualsiasi
responsabilità, così come declina responsabilità di
qualsiasi tipo sui commenti inerenti ai post.
Inoltre questo sito contiene, tra le altre cose,
immagini di nudi.
La sua visione, quindi, è consigliata ad un pubblico maggiorenne.
A chiunque è concesso di lasciare commenti ai post. Il gestore del
blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali
messaggi lesivi di diritti di terzi

 

SOS HAITI

CROCE ROSSA
Numero verde: 800.166.666
Donazione online: Causale " Pro emergenza Haiti " www.cri.it
Bonifico bancario: causale " Pro emergenza Haiti" IBAN IT66 C0100503 3820 0000 0218020
SMS 48540 donazione 2 Euro da "WIND" e "3"

Sms: Una donazione di 2 euro inviando un sms al 48541 da cellulari Tim o Vadafone o chiamando da rete fissa Telecom. Numerazione attiva da oggi fino al 31 gennaio 2010.


UNICEF
Donazioni online: www.unicef.it/haiti.
Con c/c postale 745.000, causale: ‘Emergenza Haiti’
Con carta di credito online su questo sito oppure chiamando il Numero Verde UNICEF 800 745 000
Con c/c bancario Banca Popolare Etica IBAN IT51 R050 1803 2000 0000 0510 051





IL CANNOCCHIALE